You are here: Home

BOVINO: L' AMMINISTRAZIONE DEL PANARIELLO

Written by  Published in articoli x modulo scroll prima pagina Tuesday, 17 May 2022 07:34
Rate this item
(0 votes)

 

        La politica del Panariello: è questa la  conclusione, il succo,  di questa lettera pervenutaci questa mattina e che pubblichiamo integralmente  perché il mittente ci fa  rilevare l’ incapacità dell’ attuale amministrazione comunale di poter intraprendere iniziative che coinvolgano la cittadinanza, “dal basso” e  che gli amministratori stiano gestendo questo quinquennio senza un benché minimo di  azioni e progettualità proprie, alla pari di chi cerca di sopravvivere solo con le razioni della Caritas Italiana  o con gli aiuti dei servizi sociali. Cioè ci si  adagia solo su quelle risorse che Stato e Regione gli passano,  rimanendone spesso  esclusi, a guardare cosa si fa in Comuni limitrofi molto più attivi ed intraprendenti:

Spett.le Redazione,  come tacere o tralasciare qualsiasi commento su queste notizie????

Presso la Sala Multimediale del Comune di Accadia, domenica 21 novembre 2021, si è tenuto un incontro pubblico per illustrare e confrontarsi sulla realizzazione  di una Cooperativa di Comunità, come da delibera G.C. n.18 del 17.3.2021. Un importante elemento di coesione sociale ed economia sul territorio.

Anche il Comune di Orsara di Puglia è pronto per entrare nella rete delle Comunità Energetiche. L’amministrazione comunale, infatti, presto convocherà l’avviso per la manifestazione d’interesse rivolto a cittadini e soggetti interessati ad aderire e, contestualmente, vi sarà l’assemblea pubblica per illustrare le modalità di partecipazione e i vantaggi che derivano dall’essere parte della Comunità Energetica.

A Foggia il 24 aprile 2022, si è svolto un dibattito pubblico su: “Le potenzialità delle comunità energetiche”.    E tra i relatori anche il sindaco di Biccari, primo comune in Puglia ad avviare la Comunità energetica, pertanto a brevissimo partiremo con la produzione….. forse Bovino non è in Italia e né in Puglia. Chissà che fine ha fatto la “Cooperativa di Comunità” di cui agli incontri-conferenze-dibattiti tenutisi nella sala consiliare di Bovino. Altro segreto, di cui sembra che si sia arenata la realizzazione perché “qualc..unno” voleva imporre propri personaggi alla guida del Consiglio di amministrazione, mentre tanti giovani che hanno vissuto fin dalla nascita questa Coop, con relativa preparazione, si sono ritrovati esclusi e delusi. Così è sfumata una concreta possibilità, di offrire servizi alla Comunità e possibilità di occupazione giovanile. 

Invece altri Comuni limitrofi, pensano a questo modello di Cooperativa, perché significa che si può fare.   La grande novità, spinta dal PNRR sono le case di comunità per malati fragili e cronici, dobbiamo sperare almeno in questa possibilità.    Forse siamo nel detto: Bovino, buon principio …..mala fine!

 

Read 394 times Last modified on Wednesday, 27 July 2022 17:46

I nostri contatti :)