Lea Durante alla direzione del Centro interuniversitario di ricerca per gli studi gramsciani

Lea Durante alla dir...

A distanza di pochi giorni  “Bonculture”, il giornale online di approfondimento culturale,...

BOVINO - TEAM CACCIATORI VALLEVERDE SI ATTIVA PER RIPULIRE L' AMBIENTE

BOVINO - TEAM CACCIA...

Riceviamo e pubblichiamo volentieri la nota inviataci dal Presidente dell' Associazione PATA...

Finalmente una bella notizia per Bovino: La Regione Puglia boccia il progetto eolico Winderg srl

Finalmente una bella...

  Regione Puglia / Bovino La Regione Puglia boccia i parchi eolici nel Foggiano: "Giudizio negativo...

Video Gallery

BOVINO FESTA DEL 29 AGOSTO IN UN VIDEO

BOVINO FESTA DEL 29 AGOSTO IN UN VIDEO

REFERENDUM INGHILTERRA - COSA PENSANO I BOVINESI EMIGRATI

REFERENDUM INGHILTERRA - COSA PENSANO I BOVINESI EMIGRATI

Ronin Rey un cantante di origini bovinesi su youtube

Ronin Rey un  cantante di origini bovinesi su youtube

Testimonianza di fede di un Bovinese per San Pio

Testimonianza di fede di un Bovinese per San Pio

Il Video del Soffritto nel borgo (Mario Piscopiello)

Il Video del Soffritto nel borgo (Mario Piscopiello)

LE STELE DI BOVINO AL TG3

LE STELE DI BOVINO AL TG3

CARNEVALE A BOVINO (del 1954 !!)

CARNEVALE A BOVINO (del 1954 !!)

LA PREVISIONE DELLA PRESSIONE DI "CUMBA FRANC"

LA PREVISIONE DELLA PRESSIONE DI "CUMBA FRANC"
«
»

Calendario

« February 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28        

Ambiente - Sport

Orchidee nelle aiuole del Tribunale di Foggia … e a Bovino?

Orchidee nelle ...

Carmine Santoro porge l' invito a tutti per uscire di casa, ...

BOVINO: DIVERTENTI IMMAGINAZIONI

BOVINO: DIVERTE...

Dalle riflessioni di un nostro corrispondente:  Questa è la...

INFORMATIVA DELL' ASSOCIAZIONE P.A.T.A. PREVENZIONE INCENDI 2018

INFORMATIVA DEL...

Durante questo periodo la domanda ricorrente, che rivolgono ...

Arte Cultura e Spettacolo

FRANCESCO COLANGELO – VERTICALITY- PRIMO FILM EUROPEO FORMATO VERTICALE

FRANCESCO COLAN...

  Ci è giunta  notizia di una  imminente collaborazione art...

CONCORSO POESIA DIALETTALE BOVINO 2018 - 1° CLASSIFICATO: PINO LOMBARDI

CONCORSO POESIA...

Pino Lombardi vince meritatamente anche quest' anno il primo...

POETI BOVINESI : CARMINE SANTORO

POETI BOVINESI ...

La poesia fuori tempo di Carmine Santoro:   Se …piove ...

IL MUSEO DEI BIMBI

More News

Lea Durante alla direzione del Centro interuniversitario di ricerca per gli studi gramsciani

Lea Durante alla direzione del Centro interuniversitario di ricerca per gli studi gramsciani

A distanza di pochi giorni  “Bonculture”, il giornale online di approfondimento culturale, agrifood e stili di vita, pubblica due articoli  che inorgogliscono i cittadini Bovinesi : -          Il primo articolo (https://www.bonculture.it/femmes/femminista-e-sindacalista-liliana-rossi-tante-vite-in-soli-23-anni/),...

BOVINO - TEAM CACCIATORI VALLEVERDE SI ATTIVA PER RIPULIRE L' AMBIENTE

BOVINO - TEAM CACCIATORI VALLEVERDE SI ATTIVA PER RIPULIRE L' AMBIENTE

Riceviamo e pubblichiamo volentieri la nota inviataci dal Presidente dell' Associazione PATA di Bovino per questa lodevole iniziativa: Primo incontro organizzato  dal sig. Paglialonga Giuseppe referente del “Team cacciatori Valleverde” per...

Finalmente una bella notizia per Bovino: La Regione Puglia boccia il progetto eolico Winderg srl

Finalmente una bella notizia per Bovino: La Regione Puglia boccia il progetto eolico Winderg srl

  Regione Puglia / Bovino La Regione Puglia boccia i parchi eolici nel Foggiano: "Giudizio negativo sulla compatibilità ambientale" Sul tavolo, l’impianto di produzione di energia elettrica da fonte eolica proposto da Winderg Srl, da...

Semplice suggerimento per domenica......

Semplice suggerimento per domenica......

...per gli indecisi e per chi non sa come votare.... Il 26 maggio votiamo e facciamo votare per l'unica lista di sinistra presente sulla scheda elettorale. Per un'Europa dei popoli, dei...

CIRCOLO ROSSOMANDI : INCONTRO CON RAFFAELE IEFFA E PRESENTAZIONE DEL SUO LIBRO

CIRCOLO ROSSOMANDI : INCONTRO CON RAFFAELE IEFFA E PRESENTAZIONE DEL SUO LIBRO

 Venerdì 10 maggio, alle ore 18.30, al Circolo "Rossomandi", sarà presentato il libro "Ma brillavano le stelle" di Raffaele Ieffa, direttore per alcuni anni presso la Direzione didattica di Bovino....

BOVINO -  COMUNE NON ROSSO ... CHE VA SEMPRE ....SEMPRE DI PIù IN ROSSO!!

BOVINO - COMUNE NON ROSSO ... CHE VA SEMPRE ....SEMPRE DI PIù IN ROSSO!!

...… tanto per restare in tema di colori, è la consigliera Russo Stefania che ci aggiorna sull’ andamento del Consiglio Comunale riunitosi il 30 u.s. con all’ordine del giorno il...

BOVINO - CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE IN SESSIONE ORDINARIA

BOVINO - CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE IN SESSIONE ORDINARIA

E' stato convocato il Consiglio Comunale in data 30 Aprile 2019 con i seguenti argomenti in discussione:

LE STRANE COINCIDENZE DEI FUOCHI DI SAN GIUSEPPE 2019

LE STRANE COINCIDENZE DEI FUOCHI DI SAN GIUSEPPE 2019

Dopo circa 10 giorni  dall’ accensione dei fuochi di San Giuseppe per le strade di Bovino, pubblichiamo alcune considerazioni di un nostro corrispondente  che dovrebbero un po’ far riflettere sulle...

BOVINO - CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE

BOVINO - CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE

E' stato convocato il Consiglio Comunale in data 26 marzo p.v.  con undici argomenti in discussione di cui cinque per l' approvazione del  bilancio di previsione  e ben sei interrogazioni...

Bovino: Lucia Marseglia, la donna più anziana di Bovino, ci ha lasciati

Bovino: Lucia Marseglia, la donna più anziana di Bovino, ci ha lasciati

Bovino: è morta Lucia Marseglia, la donna più anziana „     FoggiaToday      04 marzo 2019 13:57 Bovino: è morta Lucia Marseglia, la donna più anziana „ Bovino piange la supernonna Lucia Marseglia, tra...

FERROVIA - Alta capacità - pronto il progetto della Hirpinia – Orsara

FERROVIA - Alta capacità - pronto il progetto della Hirpinia – Orsara

In galleria per 27  chilometri .  Il pregetto è  pronto e sarà sottoposto a breve il tracciato predisposto dalla Italferr, società di ingegneria del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane per completare la...

«
»

Constatazioni di Carmine Santoro sulla Villa Comunale di Bovino:

 fra differenze ed indifferenza

 

Da alcuni anni, nei paesi del Sb.Ap.D. (Subappenino Dauno) con il coinvolgimento del GAL e dei Comuni, si sta promuovendo un tipo di turismo che, se pur per brevi periodi, produce una micro-economia a vantaggio del commercio in genere, dei bar e ristoranti, delle aziende agrituristiche e dei b&b.

Anche Bovino, sta collaudando un certo incremento per la qualificata attività realizzata dalla Proloco, dall’Archeoclub, dalle Associazioni sportive e dagli Operatori che promuovono attività escursionistiche e/o naturalistiche sul nostro territorio (redazione Elce n.127 febb. 2018). Non sono mancate riprese cinematografiche e televisive, non ultima la partecipazione al programma di Rai2 “Mezzogiorno in famiglia” che contribuiscono, in scala nazionale, a far conoscere il potenziale turistico di Bovino.

Fra le tante attrazioni, che invogliano molti turisti a visitare il paese, rientra anche la Villa comunale quale valore aggiunto al soggiorno ricreativo che possiamo offrire.  Poichè a qualcuno sfugge, va rammentato che la Villa risulta vincolata dal D. leg.vo n.42/2004 Codice beni culturali e che fa parte del patrimonio storico-culturale del nostro paese. Da parte dei vari gestori di bar, ristoranti, esercizi commerciali, b&b, ecc… dovrebbe essere vigile l’attenzione per la Villa comunale, come richiamo per tanti visitatori che producono economia, mentre è doveroso da parte di tutti i cittadini una costante salvaguardia, per assicurare un futuro al “nostro” parco pubblico.

Certamente non è una novità per la Comunità Bovinese sentir parlare, con preoccupazione della Villa, in quanto non sono mancati episodi di vandalismo a danno delle piante, dell’arredo urbano e del parco giochi.

Fa riflettere una sorta di “violazione” sottile e quotidiana, con atteggiamenti di avversione alle regole del senso civico, che avvengono con tal naturalezza da trasformarsi in abitudine accettata, ovvero comportamenti da parte di adulti e minori che penalizzano quanti vogliono usufruire civilmente della Villa.

 

I genitori, che finalmente liberano (scapulè) e assecondano i loro adorati figli, hanno pronta la classica risposta: “sono bambini”! Un domani saranno adulti e nel frattempo registrano il ricordo di una Villa in cui hanno fatto di tutto, con la complicità dei genitori. Di quei genitori, che hanno usufruito della libertà dei figli, nessuno paga e alla fine a sentir loro, se danni ci sono la colpa è del Comune e delle Autorità che non vigilano.   

-2-

Teniamo presente che i giovani “moderni” purtroppo, sono cresciuti con la cultura sbagliata del consumismo e/o dell’usa e getta; per loro il “poi” o il ritorno utile di un comportamento rispettoso, non ha senso. Non sempre, però, possiamo accettare questa giustificazione, perché quando poi interessa o conviene loro, chiedono il rispetto delle regole.

L’impegno da parte dell’Amministrazione Comunale, per la manutenzione e funzionalità del Parco pubblico, rientra nei parametri degli interventi possibili, ma di contro, se i danni quotidiani ed il vandalismo notturno degli ubriaconi, superano la normale previsione …allora salta la programmazione finanziaria e gestionale della Villa.

Si verifica una crescente intolleranza al Regolamento comunale che richiama, i proprietari e conduttori dei cani, ad un corretto comportamento quando si entra nello spazio pubblico della Villa.  E’ facile imbattersi in cittadini di ogni età, uomini e donne (personaggi noti e non) che hanno deciso di “personalizzare” l’utilizzo della Villa ed anche del Corso, per compiacere i bisogni del proprio cagnolino. Basta osservare la sporcizia dei cani che rilasciano sul marciapiede lungo la bordura della siepe, in quanto per istinto i cani sono attirati dal terriccio che circonda le piante. Forse era meglio prima, quando era tutto in pietra e cemento!

Guai a muovere qualche osservazione ai padroni del cane, anche se in palese violazione al regolamento!  Con una serie di arroganti motivazioni, a proprio uso e consumo, sono capaci di sostenere che  il loro è un comportamento esemplare e giustificato.

Però, però…apperò!    C’è pure da dire che il cattivo esempio, nell’utilizzo improprio della Villa, viene dal Comune quale gestore e custode di un bene comunale.

Da diversi anni, si sta ripetendo il rituale di “ospitare benevolmente” lungo il viale principale della Villa, i cavalli che partecipano al corteo del 29 agosto, senza specifica autorizzazione perché non prevista dal Regolamento. Sicchè da una blanda motivazione: “perchè il 29 è una festa particolare, perché i partecipanti dovevano rinfrescarsi, per dar loro possibilità di spararsi le pose, perché ci sono gli spettatori forestieri, ecc…. resta il fatto che questo rituale si sta tacitamente rinnovando. Ma comunque risulta fuori regola, per la serie: “si è fatto sempre così” con il rischio che si prolunghi nel tempo.                 

     -3-

 

Nulla da osservare sui cavalieri, nel rispetto della professionalità con cui partecipano, dimostrando tanta passione nell’addestramento e cura dei cavalli.  Niente di personale quindi. Va solo fatto comprendere a tutti, partecipanti e spettatori, una aumentata quota di disagio generale e la percezione di quella sottile linea di rischio imprevisto, da valutare sulla bilancia della prudenza e del buon senso. Nel particolare contesto del “29 agosto” in una Villa affollata, nessuno può garantire che i cavalli, per quanto docili e controllati, potrebbero dimostrarsi imprevedibili e creare problemi in uno spazio circoscritto, avendo intorno un flusso di gente vociante e disordinata proveniente dal Corso e da P.za XX Settembre.

Bisogna prendere atto che con l’estate 2017, sono state introdotte norme più severe per la tutela e incolumità delle persone, nell’ambito del processo di governo e gestione delle pubbliche manifestazioni (Safety) a cui segue una serie di  condizioni di sicurezza che gli Organizzatori devono attuare, per lo svolgimento di alcuni tipi di eventi, cortei, spettacoli in piazza ecc…. che sono soggetti ad un piano sicurezza.

C’è da chiedersi perché, diversamente da altre città (Bovino è assurta a città!) la Villa non viene utilizzata per il footting o altri esercizi all’aperto…si preferisce trotterellare o passeggiare sulla strada per Deliceto e non lungo i viali inferiori del nostro parco pubblico.   Una maggiore frequentazione della Villa, potrebbe  incrementare altri interessi collettivi ed urbani, si eviterebbe così di cederla agli ubriaconi e vandali notturni, ed in parte “educare” altri indisciplinati giornalieri.

Il “Regolamento” riportato sul cartello esposto in alto lateralmente è incompleto ed andrebbe ricollocato in posizione più leggibile, il precedente cartello, infatti, conteneva qualche articolo in più sulle regole da rispettare. Comunque, vecchio o nuovo che sia, questo cartello del Regolamento andrebbe esposto in più punti della Villa e ben visibile all’ingresso, come già segnalato nel 2014. Perché sembra che, superato quel cartello, tutto si dimentica ed il resto degli spazi siano fruibili secondo interpretazione personale.

Passiamo ad altro: che dire del Monumento ai Caduti all’ingresso laterale della Villa?  Cemento “grigio tristezza” freddo, anonimo, estraneo al contesto generalmente classico dei giardini stessi. Anche il modello dei lampioni a “palloncini giallo nicotina” del viale centrale, andrebbe riproposto.

Il terrazzino del “monumento” risulta solo parzialmente utilizzabile, in occasione della celebrazione dei Caduti, in quanto l’ostacolo di cemento è proprio al centro; forse andava collocato di lato leggermente rialzato, così da essere visibile anche da P.za XX Settembre…con una prospettiva più significativa.

   -4-

 

Certo, attingendo ai fondi UE/Regione opportuni, si potrebbe realizzare qualcosa di più gradevole e funzionale: riqualificazione urbana, un senso di continuità con il Corso, spazio per alcune attività culturali o musicali, un rifacimento con soluzioni omogenee e rispettose dello stile e della funzione accogliente della Villa

Restando nei pressi della Villa, va analizzata anche la presenza ingombrante di alcune “bancarelle” mica tanto piccole….che restringono la sede stradale e strozzano il flusso dei pedoni su entrambi i marciapiedi. In occasione delle maggiori festività locali, alcuni spazi sensibili occupati da venditori ambulanti, rappresentano a tutti gli effetti, tasselli di rischio per la sicurezza urbana, trappole per il deflusso delle vie di fuga ed ostacoli per i soccorsi.

Quale il destino della chiesa “Dei Morticelli”? Potrebbe evolversi in un contenitore culturale, uno spazio per eventi ed incontri, un mercatino coperto per il periodo natalizio…in posizione strategica.

Passiamo al dunque e non solo riferito all’argomento principale della Villa comunale.

Una ipotesi (progetto) possibile, sarebbe di far confluire in un “comitato operativo”  quanti hanno a cuore la salvaguardia e conservazione della Villa e del Corso, senza tralasciare la vivibilità e il decoro in genere di altre aree urbane (viale Reg.Margherita, via Peschiera,via Portella, via Dante, via Volturno, ecc..).

Possibilmente un gruppo di cittadini disposti a partecipare ai programmi e progetti che si andranno a proporre.  Persone intenzionate ad operare-agire, senza troppa burocrazia e gerarchia, e che non siano lì solo a proporre e/o a lamentarsi, aspettando che altri risolvano i problemi per loro!

Si potrebbe iniziare con la realizzazione di un depliand turistico-informativo, dedicato alla Villa e al possibile utilizzo, per scopi culturali e sportivo-ricreativi, di alcuni viali interni che si snodano fra giardini pubblici.

                                                                             Carmine Santoro   

La Storia

Storia di Bovino

Storia di...

Il nome Forse deriva dalla lingua osca (parlata dalle antiche popolazioni della Daunia) e significa...

Tracce di popoli, duchi, vescovi e briganti

Tracce di...

Posta a confine tra Puglia e Campania, nel corso dei secoli Bovino ha svolto un...

OLOCAUSTO - Non dimentichiamo....

OLOCAUSTO...

Per non dimenticare gli orrori della Shoah, il 27 gennaio -- data dell'abbattimento dei cancelli...

«
»

Proverbi Scioglilingua

Quanne ié tìempe re...

"Quanne ié tìempe re grasce, tanne ià mette la chiéve a la...

«se li Ricci tenéssere...

E' il proverbio della famiglia Ricci, riferito all' abitudine di non far...

Ié venoute viérn

Ié venoute viérne pe li méle vestoute. E' venuto inverno per i mal...

Mmiézze a li guéie...'mbriachete

In mezzo ai guai, ubriacati. In occasione di malattie gravi o di...

Altre Notizie

Monti Dauni Laboratorio a cielo Aperto

Monti Dauni Lab...

Una Puglia che non t'aspetti, sorprendente, ricca ...

Raccolta differenziata soddisfacente (?)

Raccolta differ...

Mentre il paese versa in condizioni mai viste sott...

Il presepe del mulino al Ponte di Bovino

Il presepe del ...

  Da Teleradioerre: BOVINO, martedì 1 gennaio 20...

Bovino - Mostra artigianato locale

Bovino - Mostra...

     BOVINO, sabato 5 gennaio 2013 - ORE 09.10Bov...

 «L’eolico non conviene». Parla il sindaco di Erchie

«L’eolico non ...

  MANDURIA – «Ci avevano fatto credere che ci sa...

Giardinetto: processo per la discarica di rifiuti tossici

Giardinetto: pr...

 La vicenda dei rifiuti tossici di Giardinetto tor...

A Troia il "Centro del gusto dei Monti Dauni"

A Troia il Cen...

La migliore proposta è stata quella per il Centro ...

Pomodoro del tavoliere (l' oro rosso) - coltivazioni a rischio

Pomodoro del ta...

Marco Nicastro lancia l' allarme per la mancata co...

Link utili

L' Attacco (https://www.facebook.com/redazione.lat...

L' ecomostro di Sant' Agata: primi rinvii a giudizio

L' ecomostro di...

Sono tre, per ora, le persone rinviate a giudizio ...

“Se Marzo impugna…fa cadere peli e unghia”

“Se Marzo impug...

Un vecchio proverbio bovinese dice: “Se marz...

Monteleone di Puglia: Il Sindaco non concede l’uso della piazza per l’accensione del tradizionale falò

Monteleone di P...

Comunicato  dell' Associazione Pro-Loco del Comune...

Basta eolico !! Manifestazione Nazionale a Orvieto 13 Aprile  ore 11

Basta eolico !!...

  Osano portare le loro torri anche in vista ...

Bovino: Deludente la raccolta differenziata dei rifiuti

Bovino: Deluden...

I dati della Regione Puglia sulla raccolta diffe...

«
»

CERCA NEL SITO

Video del giorno

 

 

 

NO AL TRASFERIMENTO DELLE STELE

DAL MUSEO DI BOVINO A MANFREDONIA

 

 

 

 

 

MOST POPULAR

Laganelle al sanguinaccio, una delle ricette proibite di Genoeffa

Laganelle al sa...

E' una ricetta molto antica e che adesso...

Orecchiette fatte a mano

Orecchiette fat...

                 Ingredienti: ...

Timballo di maccheroni

Timballo di mac...

Maccaroune a lu furn Ingredienti x ...

Orecchiette al cacioricotta

Orecchiette al ...

  Il cacioricotta e’ il tipico formag...

Orecchiette con la rucola

Orecchiette con...

Piatto primaverile-estivo de...

RACCOLTA RIFIUTI

 

 

I nostri contatti :)