You are here: HomeLibri e documenti bovinesiNews Bovino – il paese dell’ indifferenza (?)

Bovino – il paese dell’ indifferenza (?)

Published in News Tuesday, 29 May 2018 17:17

Non tutti si sono accorti (forse?)  di quante cose  strane  succedono in questi giorni nel nostro paese; questioni più o meno gravi  ma che pochi riescono a capire perché questi stessi problemi, se si verificassero in altri posti, solleverebbero una ribellione cittadina tale da far saltare davvero qualche poltrona, mentre qui non succede mai nulla.

Non parliamo dei soliti aumenti di tariffe  sulla raccolta rifiuti (.. ci siamo assuefatti), non parliamo di interventi  su piccole riparazioni stradali che servono a portare qualche consenso a chi per tanti anni non ha  prestato attenzione alle più piccole necessità dei cittadini e che solo in questi ultimi giorni  dal voto amministrativo si cerca di rimediare; né parliamo della distribuzione della posta in poche ore settimanali o, meno ancora, nel recapito di bollette dopo la data di scadenza delle stesse che (ahimé!) anche queste comportano danni alle famiglie....ma è possibile che nessuno reclama e/o si accorge che non c’è più linea adsl (internet) nella stragrande maggioranza delle forniture di rete fissa telefonica?.

Quante persone stanno protestando per questo disservizio  che si sta protraendo da circa una settimana in molte zone del paese e che blocca tutta una serie di attività che ognuno di noi svolge in casa, a cominciare dal pagamento di bollette, alle autoletture dei vari servizi etc.etc.?

Pare che le apparecchiature della Telecom siano in buona parte saltate a causa di inidoneità dei locali comunali in cui sono sistemate, ma questo non giustifica così tanto ritardo nella soluzione del problema …. Non può un’intera popolazione essere martoriata ora per l’ acqua, ora per la luce ed ora anche per la connessione wi-fi !!

 Sta succedendo  anche  per le connessioni ad internet ciò che da anni accade per la ricezione del segnale RAI, per i programmi televisivi che non vengono visti in molte zone del paese, anche quelli ufficiali RAI 1-2-3.

Eppure l’ abbonamento ad internet non costa così poco e sarebbe veramente questa l’ occasione di intraprendere una class-action per un risarcimento collettivo.

Saremo solidali in un'iniziativa di questo tipo che veda tra i promotori la stessa Amministrazione Comunale perché anche  l' immagine della Città- Borgo  sta  squalificandosi ad una masseria abbandonata  ?!.

Last modified on Tuesday, 29 May 2018 17:40

I nostri contatti :)